Amorphis (Lunga vita alla Regina del Tempo)
Dopo qualcosa come due anni di tour in giro per il mondo, gli Amorphis si sono concessi uno e un solo giorno di pausa prima di tornare in studio a lavorare su "Queen Of Time". Jan Rechberger, fondatore e batterista di una delle band finniche più note oltre al confine verde azzurro della loro terra dei mille laghi, ci racconta perché ne è valsa la pena.
Articolo a cura di Costanza Colombo - Pubblicata in data: 18/05/18
Si ringrazia Giovanni Ausoni per la collaborazione
 
 
C'era una volta, circa 2000 anni a.C, una regina, in Etiopia, chiamata Cassiopea... come punizione per la sua vanità, un gigantesco serpente, inviato da Poseidone, divorò il suo popolo e lei venne mutata in una costellazione... finendo appunto "Amongst Stars". Che ci racconti di questa vostra collaborazione con Anneke van Giersbergen? Cosa vi ha spinto a coinvolgerla?
 

Con Anneke tenemmo uno special show a Helsinki qualcosa come tre anni fa, facemmo i brani più classici con lei. Stavolta, mentre riflettevamo sul da farsi per questa canzone, sentimmo che c'era bisogno di una componente femminile e, visto la bella collaborazione che avevamo già sperimentato, ci è parsa la candidata ideale. Ragioni molto semplici in definitiva che ci hanno garantito un risultato eccellente.

 

Credi che ci sarà occasione per vedervi di nuovo sul palco insieme?

 

Certo, è possibile, anche se in effetti lei è molto impegnata con tutti i suoi vari progetti. Quindi magari non le sarà possibile partecipare al nostro tour ma forse potremmo coinvolgerla in un altro special show.

 

Risalendo i secoli, circa un millennio dopo, visse una delle regine più famose della Storia: Elena di Troia. Secondo studi recenti, le vicende narrate da Omero sarebbero basate su antichi miti scandinavi più che greci... Quale è il brano degli Amorphis, ispirato alla vostra mitologia, che preferisci?

 

Impossibile sceglierne uno... Direi "Tales From The Thousand Lakes" nella sua interezza dato che è basato sulla nostra mitologia nazionale. E' il lavoro che più di tutti gli altri è dedicato alle nostre radici, alla nostra eredità culturale. E' qualcosa che ci sta estremamente a cuore.

 

Secondo te, c'è qualche lezione di vita importante ancora attuale in queste storie antiche?

 

Naturalmente. La storia si ripete spesso e ogni cosa che si è verificata... be' è destinata a ripetersi e il non volere imparare dal passato sarebbe il peggiore degli errori.

 amorphis2018b

 

Un'altra costellazione che prese il nome da una regina è quella di Berenice, sovrana originaria del medio-oriente... una terra che deve aver esercitato un discreto fascino su di voi. Dove hanno trovato, dei Finlandesi, l'ispirazione per scrivere le melodie orientali che arricchiscono "Daughter of Hate"?

 

Siamo tutti fan della world music. Inoltre la musica è sempre stata un elemento fondamentale della mia famiglia, l'abbiamo nel sangue. Anche nella band siamo tutti appassionati di musica orientale come è facile riconoscere dal nostro sound. E' una traccia decisamente progressive. E' stata scritta da Esa ed è così complessa che sarà una bella sfida suonarla. E' un brano imponente e devo dire he la prima versione era un po' diversa ma poi è cresciuta ancora di più grazie all'organo e ai cori. E' sicuramente uno dei pezzi più heavy dell'album, arricchito poi da tutte le parti vocali, le narrazioni, percussioni...

 

Credi che sia quella che preferirai suonare dal vivo?

 

Beh si, le tracce progressive sono sempre le più divertenti e stimolanti da suonare live. Abbiamo comunque anche delle tracce più lineari dal punto di vista ritmico e in realtà ci divertiamo a suonare qualsiasi variazione di tempi.

 

amorphis_viper_2016_3 


Nel 1284, Juana De Navarro divenne regina di Francia sposando Filippo il Bello, tristemente noto per essere stato il re che ordinò lo scioglimento (e il massacro) dell'Ordine dei Cavalieri Templari, misfatto che si consumò venerdì 13 ottobre 1312, ragion per cui il venerdì 13, o anche il solo numero 13, è considerato qualcosa di sfortunato. Credi che il vostro 13simo disco invece sarà baciato dalla buona sorte?


(Ride, ndr.)
Io poi sono nato il 13 e non credo che porti sfortuna! Guarda lo stavo giusto riascoltando un'oretta fa. E' davvero un buon album, forte. Il risultato finale è andato ben oltre le aspettative che avevo inizialmente. Quindi direi che stavolta il tredici è proprio il nostro numero fortunato.

 

Avete qualche gesto scaramantico tra di voi?

 

No ma in effetti abbiamo una nostra tradizione. Ci diamo sempre la mano prima di salire sul palco. E se uno di noi si dimentica di farlo, sa che deve rimediare durante lo show, altrimenti sì che questo porterebbe sfortuna...

 

So che vi siete concessi soltanto un giorno di tregua tra la fine del tour precedente e l'inizio dei lavori per la registrazione del nuovo materiale... scommetto che si tratti di una sorta di record!

 

E' vero, suona maledettamente folle! Il tempo scorre ad una velocità incredibile... Sembra ieri che abbiamo iniziato a provare e poi di colpo ti ritrovi col master tra le mani. In effetti ha funzionato, soprattutto se tieni conto delle circostanze, dei due anni in tour e tutto quello che è accaduto nel mentre... sono davvero entusiasta del risultato. L'ottima collaborazione con Jens ha dato i suoi frutti ed è fantastico.

 

Tornando in Francia, al 1793 per l'esattezza, la povera regina Maria Antonietta venne decapitata in uno dei momenti clou della rivoluzione francese. Qual è l'aspetto più rivoluzionario di "Queen of Time"?

 

Rivoluzionario (ride, ndr.)... questo si che è un bell'attributo. Tutto l'album lo è direi. Quel che intendo è che ci siamo spinti oltre rispetto al solito. Ci sono molti nuovi elementi in generale ma se proprio sono costretto a scegliere, sottolineerei nuovamente le innovazioni di "Daughter Of Hate".

 

E quando tornerete a suonare in Italia?

 

Bella domanda! Spero presto.. per ora abbiamo in programma qualche festival e il tour in America ma prima di Natale dovremmo partire per il tour europeo che appunto mi auguro includa anche il vostro paese.




Intervista
Doro: Doro Pesch

Recensione
AC/DC - Highway To Hell

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Thundertruck"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Ognuno Come Vuole"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Smartfriend"

LiveReport
Metal For Emergency 2018 - Sepultura & more - Filago (BG) 04/08/18