Overkill (Bobby Blitz)
Bobby Blitz ci ha raccontato il segreto grazie al quale gli Overkill continuano, dopo anni e anni, a dialogare con nuove generazioni di fan attraverso il thrash metal.
Articolo a cura di Sophia Melfi - Pubblicata in data: 23/02/19
---SCROLL DOWN FOR THE ENGLISH VERSION---

---ITA---
 
Ciao Bobby e bentornato sulle nostre pagine! "The Wings Of War" è il vostro diciannovesimo album. Dove possiamo ritrovare quel lato thrash che da sempre vi contraddistingue (mi riferisco a "The Years Of Decay" e "Horrorscope") e quali sono, invece, gli aspetti più innovativi?
 
Be', abbiamo mantenuto quei tratti per tutta la nostra carriera, naturalmente il thrash metal, ma anche un background punk-rock e degli elementi tipicamente rock ‘n roll. Credo che ciò che è accaduto questa volta sia che abbiamo realizzato che quegli elementi di "Years Of Decay" e "Horrorscope" andavano riportati alla luce per essere reinventati e adattati al presente.
 
Restando sul tema dell'innovazione all'interno della scena metal, secondo te è più semplice, al giorno d'oggi, dare un contributo reale al thrash come negli anni d'oro di questo genere? Cos'è cambiato da allora?
 
Il metal è la musica di tre generazioni che condividono il valore della stessa scena musicale dagli anni '80 e '90. L'unica differenza è che allora era un'assoluta novità, mentre oggi è qualcosa di formalizzato, non c'è nulla di nuovo ed è per questo che gli Overkill hanno bisogno di incorporare nuovi elementi alla loro musica per presentarsi in maniera innovativa.
 
overkill22022019600
 
Anche nei tuoi progetti paralleli, come quello con i Metal Allegiance e David Ellefson (leggi qui l'intervista), sembra che tu abbia sempre trovato nella musica un'illimitata fonte di ispirazione. Cos'ha rappresentato e rappresenta per te dopo tutti questi anni?
 
Per prima cosa, è una forma di libertà. E' qualcosa che riesce a trasportarmi in altri posti, una barca dove viaggiare nella vita reale o nella propria fantasia. Ciò che rappresenta, è il motivo per cui ho partecipato al progetto con i Metal Allegiance, perché è un'altra occasione per sperimentare forme di libertà d'espressione.
 
Credo che la musica al giorno d'oggi, intesa come forma di libertà, sia davvero sottovalutata. Cosa ne pensi dell'attuale panorama musicale? Ci sono alcune band che hanno attirato maggiormente la tua attenzione?
 
Mi piacciono molto i Vessel Of Light. La nuova generazione deve procedere con i grandi della scena metal ma dovrebbe anche sperimentare qualcosa di nuovo, come l'underground o i sottogeneri della musica metal.
 
C'è forse un segreto per dialogare con le nuove generazioni attraverso il metal?
 
Non credo che ci sia un vero e proprio segreto, devi solo provare che il valore di quella musica può essere trasmesso a moltissime generazioni di fan. Non si tratta di un genere popolare, la band più rappresentativa della scena è quella dei Metallica, ma se allarghi gli orizzonti e ad esempio ti cali al livello degli Overkill, hai una panoramica su ciò che è l'underground nel metal e l'underground non è inquinato dalla pubblica opinione. Attraverso questo genere puoi sentire e provare i veri valori del metal ed è così che il dialogo avviene. E' fondamentale parlare la stessa lingua, nonostante il tempo.
 
overkill220220191764
 
C'è una canzone in particolare che potrebbe rappresentare il concept dell'intero album? E, se sì, perché?
 
Non credo ci sia una canzone che possa rappresentare la varietà del sound di questo nuovo album. C'è una traccia d'apertura davvero innovativa ("Last Man Standing") e poi "Distortion" ha la classica influenza heavy metal, "Welcome To The Garden State" ha un background punk rock e così via... Le mie tracce preferite sono "Head Of A Pin" e "Distortion".
 
Cosa pensi che i fan si aspettino dal nuovo album degli Overkill?
 
Alla fine, quello di cui abbiamo bisogno è creare qualcosa di riconoscibile che suoni come gli Overkill. Questo è il segreto per continuare a fare ció che facciamo, essere riconoscibili, che sia dopo 50 minuti o dopo un singolo brano. Ma ovviamente ogni album nasconde una sorpresa, non é sempre la stessa cosa (ride, Ndr.)
 
overkill220220194928
 
Ti ringrazio Bobby per il tuo tempo. Vuoi lasciare un messaggio ai vostri fan e ai nostri lettori?
 
Grazie Italia per tutto il supporto. Spero che "The Wings Of War" vi piaccia. Ciao!
 
 
---ENG--- 
 
Hello Bobby and welcome back to SpazioRock.it! "The Wings of War" is your 19th studio record. What's the thrash side related to your roots ("The Years Of Decay" and "Horrorscope") and which are the most innovative elements in your opinion?
 
Well, I think that we kept those elements throughout our career, like the thrash side of course, and I do think one of the themes we kept is also a "punk-rock background" and some rock ‘n roll elements. I think that what happened this time is that we realized we should bring back all those elements from the time of "The Years Of Decay" and "Horrorscope" and try to reinvent them for these present days.
 
Talking about innovation in the metal scene, do you think it's as easy nowadays to give a real contribution to the thrash metal music as it was in the past like in the 80s, the golden age for this music genre? What has changed in your opinion?
 
Metal is the music of three generations that share the value of the same music scene since the 80s/90s. The only difference is that at the time that genre was completely new, while in the present days it's something almost formalized, nothing's new and that's why I told you that Overkill need to incorporate new elements to present theirselves as innovative.
 
Thinking about your parallel projects with David Ellefson and Metal Allegience, it seems you always find inspiration from the music itself like an unlimited source. All over these years, what did music represent to you?
 
 
First, it's a form of freedom, it's something that takes me to other places, a boat where to travel in real life or with my own fantasy. What represents to me is why I like to be free and that's why I parecipated with Metal Allegiance, because it's another opportunity to experiment freedom.
 
I think that music nowadays, considered as a form of freedom, is so understimated. What do you think about the current music scene? Are there any bands you particularly like?
 
I really like Vessel Of Light. The younger generation has to come along the great metal scene and also try to experiment something else, like the underground metal scene and its subgenres.
 
Is there a secret in your opinion to speak to the new generaton through metal?
 
I don't think that's a real secret, you just have to prove that the value of this music can be passed down to many generations of fan. Metal is not so popular as a genre. The biggest metal band that represents the whole scene is obviusly Metallica, but when you go down to the level of Overkill, you look to the undeground and the undergound is not polluted by popular opinions and you can feel the purity of the metal value and that's where the speaking comes true. It's important to speak the same "languange" through time.
 
Is there a song in particolar that represent in your opinion the whole record's concept and why?
 
There's not a song in particular that could represent the varieties of sound of our new album you know, there's a fresh opening track with "Last Man Standing" and then "Distortion" has the classic heavy metal vibes, "Welcome To The Garden State" has a punk background and so on. My favorite songs are "Head Of A Pin" and "Distortion".
 
What do you think the fans expect from this new Overkill's record?
 
At the end we just need to do something recognizable that sounds like Overkill. That's the key to continue to do this, we're still recognizable. After 50 minutes or after one song, it sounds like us, but each album has its own surprise and it's not always the same (laughs, Ed.).
 
Thank you Bobby for your time, would you like to leave a message to your italian fan and our readers?
 
Thank you Italy for all your support, I hope you'll enjoy "The Wings Of War". Ciao!
 
 
 
 
 



Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Kofi"

Speciale
Pistoia Blues Festival 2019: tutti i dettagli della 40esima edizione

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Quetzal"

LiveReport
Low - Double Negative Tour 2019 - Roma 08/04/19

Recensione
Periphery - Periphery IV: Hail Stan

Intervista
Forever Still: Maja Shining