Cigarettes After Sex - Europe Tour 2019
14/11/19 - Alcatraz, Milano


Articolo a cura di Mattia Schiavone

Un morbido velo di romanticismo e malinconia ha avvolto l'Alcatraz di Milano nella fredda serata di giovedì, riscaldando i cuori dei fan dei Cigarettes After Sex, accorsi in massa per godersi il ritorno in Italia della band di Greg Gonzalez. I quattro hanno da poco pubblicato il secondo album in studio "Cry", che, ripercorrendo la stessa via dell'esordio, sta incontrando il favore di una fanbase in continua crescita, come dimostrato dalle innumerevoli presenze di questo tour promozionale. Come anticipato, non fa eccezione neanche l'unica data italiana della band: l'Alcatraz è estremamente affollato quando, alle 21:30, inizia la proiezione di un video che introduce i presenti al mood della serata. Un immagine in bianco a nero di una ringhiera affacciata sul mare mosso, colpito da una fitta pioggia, si intervalla a quelle di volti e situazioni, prima che, dopo una lunga attesa, si spengano completamente le luci e la band faccia il suo ingresso sul palco.

 

cigarettesaftersexlivespaziorock1

 

Un unico faro illumina Greg Gonzalez, mentre i compagni rimangono in penombra, alimentando in questo modo il gioco di bianchi e neri, che caratterizza fortemente la band e la propria musica e che andrà avanti per tutta la serata. L'inizio è affidato a "Opera House" e il tempo sembra quasi rallentare, in balia delle dolci melodie espresse dagli strumenti e dalla voce eterea di Gonzalez. Dopo "Sesame Syrup", i primi sussulti avvengono con la magnifica "Cry", titletrack dell'album appena pubblicato La setlist viene composta saggiamente e si articola attraverso tutte le pubblicazioni della band, che introduce quasi in punta di piedi nuovi brani, alternandoli a grandi classici come "Sweet", "Crush" e veri e propri successi come "Nothing's Gonna Hurt You Baby".
Il pubblico si sente solo nelle brevi pause tra una canzone e l'altra, durante le quali rende il giusto tributo alla band. Durante la performance vera e propria, tutta l'attenzione dei fan è invece rivolta alla musica: occhi chiusi, caldi abbracci e teste che ondeggiano a ritmo si possono scorgere tra 3000 presenti, completamente rapiti dai Cigarettes After Sex. Dal canto proprio, neanche la band ha bisogno di molte parole. L'interazione infatti è quasi assente, sostituita da un contatto sentimentale ben più profondo di quanto esprimibile da un semplice grazie, ripetuto forse due volte in tutta la serata dal frontman.

 

Nella seconda parte dello show, i quattro iniziano a sparare tutti i brani più famosi e amati. I fan hanno più di un sussulto con "Touch" e perdono la loro compostezza su "K.", "Heavenly" e soprattutto "Apocalypse", accolte da un boato e cantate da buona parte dei presenti. Dopo un cenno di ringraziamento e un inchino, la band abbandona brevemente il palco, prima di tornare tra gli applausi per l'encore, introdotto da una magnifica performance di "Young & Dumb". L'atto finale, come da tradizione, è affidato a "Dreaming Of You", su cui i giochi di luce illuminano tutto l'Alcatraz e band e pubblico cantano insieme, dando vita ad un coinvolgente e caloroso saluto.

 

cigarettesaftersexlivespaziorock2

 

Probabilmente, la chiave del successo dei Cigarettes After Sex sta proprio in questo: la band sa quello vuole il pubblico e lo sa fare bene. Pur proponendo uno show senza alcuna interazione né sussulti, i volti soddisfatti dei presenti sono la dimostrazione della riuscita della serata e dell'apprezzamento generale di una band in continua crescita. Forse in termini di pubblico e numeri, questa veste inizia a stare un po' stretta ai texani, ma ci vogliano perdonare se ci auguriamo di rivederli in una dimensione intima, esattamente come la loro musica. La magia in bianco e nero potrebbe facilmente diradarsi in contesti più grandi e impegnativi.

 

Setlist:

 

Opera House
Sesame Syrup
Cry
Crush
Sweet
Keep On Loving You (REO Speedwagon cover)
Nothing's Gonna Hurt You Baby
Sunsetz
Affection
Touch
K.
Heavenly
Apocalypse
Young & Dumb
Dreaming of You




Recensione
Satyricon - Rebel Extravaganza [Remastered]

LiveReport
Ghost - A Pale Tour Named Death 2019 - Mantova 05/12/19

Intervista
Skillet: John Cooper

Recensione
Nightwish - Decades: Live In Buenos Aires

Speciale
Toliman - Abstraction

LiveReport
Cult of Luna European Tour 2019 - Milano 03/12/19