Novembre - Ursa release party
09/04/16 - Traffic Live Club, Roma


Articolo a cura di Salvatore Dragone

C'è qualcosa di magico la sera del 9 aprile a Roma. Anche la città eterna sembra accorgersi che un evento speciale sta per celebrarsi ed ecco che, dopo settimane di caldo estivo, l'aria si fa più fredda ed una leggera pioggerellina cade dal cielo grigio, atmosfera perfetta per accogliere il gran ritorno sulle scene di alcuni dei suoi figli prediletti.

 

Stiamo parlando dei Novembre, band capitolina tra le più apprezzate nel panorama metal italiano ed internazionale, nuovamente su un palco dopo un silenzio lungo nove anni che ne ha quasi compromesso la carriera. Non poteva che essere appunto Roma la data zero del tour in supporto di Ursa, il nuovo e soprendente album dei Novembre uscito il 1 aprile su Peaceville Records. Molto è cambiato dai tempi di "The blue", inanzitutto va registrata l'uscita di scena di Giuseppe Orlando, batterista e co-fondatore della band insieme al fratello Carmelo rimasto alle redini insieme all'altro membro storico Massimiliano Pagliuso. Altro aspetto fondamentale è stato il processo di scrittura che ha portato alla nascita del disco, questa volta ad unica firma del cantante catanese che ha curato tutte le sfumature della sua opera nel corso degli anni.

 

 

 novembreroma2016

 


Come nelle grandi occasioni il pubblico romano ha omaggiato con un prevedibile sold out il release party di Ursa, testimonianza della popolarità ancora intatta dei Novembre nonostante il lungo stand-by. Prima band a salire sul palco i Black Therapy a cui è spettato il compito di scaldare i motori della serata con il loro potente death metal. Dopo di loro una delle ultime rivelazioni del metal tricolore, gli Shores of Null. Grazie all'ottimo debutto "Quiescence" il gruppo romano è riuscito in pochissimo tempo a guadagnarsi un buon numero di estimatori anche oltre confine tanto da partecipare a festival prestigiosi come l'Infermo Metal festival di Oslo insieme ai nomi più noti della scena estrema. Il set degli Shores ripropone i brani più riusciti dell'album come "Souls of the abyss" o "Ruins alive" ma una sala colma di gente è anche l'occasione giusta per presentare diverse nuove canzoni che andranno a comporre il secondo disco attualmente in fase di lavorazione. La band è apparsa molto sciolta e sicura di sé riscuotendo il consenso generale dei presenti, davvero ottima la performance collettiva sull'intreccio di più voci che ne caratterizza il sound in maniera inusuale per il genere.

 

 novembreroma20162

 

 

Pochi minuti dopo la mezzanotte arriva il momento di vedere all'opera i padroni di casa di giornata. Sulle note sognanti di "Australis", bellissima opener di Ursa, i Novembre fanno il loro ingresso accolti dall'applauso caloroso del pubblico. Come già detto dietro la batteria non troviamo più Giuseppe Oralndo ma Carlo Ferilli, a completare la formazione il fratello Giuseppe alla chitarra e Fabio Fraschini al basso, quest'ultimo presente nei dischi "Dreams d'Azur", "Materia" e l'ultimo uscito. Un visibilmente emozionato Carmelo Orlando ringrazia la folla per aver voluto essere partecipe ad uno show speciale sotto diversi punti di vista. Prevedibilmente la scaletta è sbilanciata verso le canzoni di Ursa che necessitano di maggior rodaggio live, ma è quando vengono eseguiti pezzi come "Trieste italiana" o "Aquamarine" che si scatena la gioia dei fan di vecchia data. Delle nuove composizioni "Umana" è quella ad aver riscosso la migliore accoglienza con tanti ragazzi ad intonarne i versi dimostrando di conoscerla già molto bene. La prova dei Novembre ci mostra una band in forma e abbastanza affiatata nonostante l'ingresso di alcuni volti nuovi, il gruppo è pronto per tuffarsi nelle prossime date con un'ottima iniezione di fiducia che solo serate come questa possono dare.

Setlist

Novembre 

Australis
Anaemia
Triesteitaliana
Umana
Aquamarine/Come Pierrot/Everasia

Annoluce

Oceans of Afternoons
Nostalgiaplatz
Sirens in Filth
Child Of The Twilight
The Dream Of The Old Boats

 

Shores Of Null 

The heap of meaning
Night will come
Ruins alive
Donau
Quiescent
Carry on, my tiny hope
We ain't ashes
Kings of null
House of cries
Souls of the abyss
Eudaemonia 




LiveReport
Cult of Luna – European Tour 2019 - Milano 03/12/19

LiveReport
Archive - 25th Anniversary Tour - Roma 03/12/19

LiveReport
Alter Bridge, Shinedown, The Raven Age - "Walk The Sky" Tour 2019 - Assago (MI) 02/12/19

Intervista
The Low Anthem: The Low Anthem

Speciale
Music Industry e innovazione tecnologica: la blockchain come strumento per rivoluzionare il mercato

Speciale
Alter Bridge: la nostra top 20