Attualità
Def Leppard, Phil Collen: "Con Axl Rose gli AC/DC non sarebbero altro che una band da karaoke, hanno perso la loro integrità"


pubblicato in data 01/04/18 da Cristina Cannata
Proprio poche settimane fa si è diffusa la notizia che Angus Young, storico chitarrista degli AC/DC e unico della formazione originaria ancora presente, stia lavorando ad un nuovo album in studio per la band insieme a Axl Rose

La voce dei Guns N' Roses si unì alla formazione australiana dopo che Brian Johnson, per un problema all'udito, fu costretto ad abbandonare la band nel 2016. Da una "sostituzione" ad arrivare ad una "entrata definitiva" c'è una differenza sostanziale, certo, eppure sembra che le intenzioni di Young siano proprio quelle di assicurare un tempo indeterminato a Rose. 

Tantissimi sono stati i commenti proveniente dalle bocche del mondo della musica e non solo, tra cui anche quella di Phil Collen

Il chitarrista dei Def Leppard ha osservato come, perseverando nell'idea di voler allungare la vita della band, Angus Young stia intaccando "l'integrità" del progetto. Dopo la morte di Malcolm Young, la dipartita di Johnson, il ritiro di Cliff Williams e tutte le faccende varie ed eventuali che hanno coinvolto Phil Rudd -tra cui un arresto-, secondo Collen "C'è una sola persona rimasta, e questo non può chiamarsi esattamente AC/DC. Magari potrebbe chiamarsi 'A con Axl Rose'". 

Il chitarrista ha continuato: "Così, si perde il fascino. Diventa un karaoke, diventa qualcos'altro e così ha perso integrità, davvero. Personalmente, se fossi stati nei panni di Angus, non l'avrei mai fatto. Axl ha fatto un buon lavoro quando sostituì Brian, eppure se penso a lui nella band, al fatto che possa fare un album, magarì sarà un bell'album, ma non sarà più quella band di certo...".