Attualità
Megadeth, Dave Mustaine: il cantante commenta la vicenda di Charlottesville, in Virginia


pubblicato in data 18/08/17 da Paolo Spera

Il leader dei Megadeth, Dave Mustaine ha commentato il recente dramma di Charlottesville, Virginia.

 

Lo scorso fine settimana la cittadina è stata teatro di violenti scontri tra la "supremazia bianca" e gli oppositori del movimento razzista, che hanno portato alla morte della 32enne, Heather Heyer.

 

La giovane donna è stata travolta in pieno da un auto che era diretta verso la folla protestante, riunita per opporsi durante la manifestazione "Unite The Right" che si è opposta alla decisione di rimuovere la statua del generale statunitense, Robert Edward Lee, eretta in città. Altre 19 persone sono state ferite durante la manifestazione. Mustaine ha dichiarato a Metal Hammer: "Non so molto su quello che è accaduto, ma tutto quello che so è che quello che hanno mostrato in TV non mi è piaciuto assolutamente. Non ho ancora avuto il coraggio di assimilare ciò. So che durante una manifestazione, i sostenitori del gruppo razziale "supremazia bianca" hanno protestato e dopo è iniziato il caos. Un ragazzo ha colpito un altro ragazzo sulla testa con una bicicletta. E' andato lì per provocare, non faceva parte di loro. Non saprai mai davvero perché la gente faccia questo e non scoprirai nemmeno da cosa dipenda tutto questo odio". Continua: "Il solo pensiero di investire qualcuno mi mette i brividi. Non riesco a capire cosa abbia la gente in mente". 

 

All'inizio di questa settimana, anche gli Anti-Flag hanno risposto agli attacchi di Charlottesville, pubblicando il video di "Racist", mentre i Papa Roach hanno inviato un messaggio che dice no alla guerra ed all'odio attraverso il loro nuovo video del nuovo singolo, "American Dreams".