Attualitą
Myles Kennedy: "Ho sempre provato profonda stima per David Bowie, riusciva a cantare generi musicali diversi tra loro"


pubblicato in data 19/11/18 da Paolo Spera

Myles Kennedy è recentemente tornato a parlare dei suoi rigetti attualmente i corso. Durante un'intervista ai microfoni di "Nothing Shocking" ha raccontato delle differenze che intercorrono tra il progetto solista, gli Alter Bridge e la band che lo vede protagonista sul palco al fianco di Slash.

 

"Ogni gruppo è differente l'uno dall'altro per diversi motivi. Penso che uno dei possibili motivi sia perché i chitarristi sono molto diversi tra loro ed il mio modo di cantare è differente tra i vari progetti. Ho sempre ammirato quel tipo di approccio camaleontico tipico di David Bowie, e cerco di fare del mio meglio per gestire le varie band seguendo questo approccio. Aveva questa capacità di trasformarsi e di essere appropriato in qualsiasi stile avesse scelto di entrare. Ad esempio, riguardo al mio progetto solista sapevo cosa non dovevo fare, cioè un disco hard rock, perché è quello che già faccio con altre due grandi band. Per cui, ho avuto una grande opportunità per fare qualcosa di diverso, mettermi alla prova e fare un tipo di musica che amo."

 

Continua: "Non avevo idea di come tutto questo avrebbe funzionato anni fa. Per via della natura di questo business, e perché ho avuto abbastanza alti e bassi nella mia vita, non ho dato mai nulla per scontato. Le cose sono andate davvero bene negli ultimi anni, quindi vivo con la consapevolezza che tutto questo possa finire domani. Per cui, bisogna lavorare il più possibile finché si può."

 

Ascolta qui l'intervista!