Attualità
Tony Iommi: "Mi stupisco di come Keith Richards alla sua età continui a scorazzare sul palco"


pubblicato in data 09/10/18 da SpazioRock
E' un'era di cambiamento per il mondo del rock'n' roll. Molti artisti e band -i Black Sabbath tra i primi- hanno dato il loro addio alle scene, mentre altre icone negli ultimi anni ci hanno lasciato. 

Recentemente intervistato da The Herald, a pronunciarsi sull'argomento  è stato Tony Iommi: "Perchè alcuni musicisti della mia generazione sono vivi e altri no? Non saprei. Ho visto molti dei miei amici o gente del settore morire per l'uso di sostanze stupefacenti e droghe, da John Bonham in poi. Ho perso molti amici per via di droghe e alcol.. D'altronde ti senti solo, ti annoi in hotel e quindi cerchi qualcosa da fare. L'abbiamo visto con Lemmy. Lui era l'epitone del rock and roll. Era uno che andava a mille per tutto il tempo. Ma sai, ad un certo punto devi guardarti e dire 'Non posso farlo più'. Anche Keith Richards... sono stupito di come continui a saltellare sul palco. Mi tolgo il cappello..."