Sinheresy
Domino

2017, Scarlet Records
Symphonic/Alternative Metal

Un disco onesto privo però del giusto piglio melodico.
Recensione di Roberto Di Girolamo - Pubblicata in data: 10/04/17

Attivi sin dal 2009, i triestini Sinheresy approdano sulla nostrana Scarlet Records e rilasciano "Domino", un lavoro di metal moderno dalle forti connotazioni elettroniche e sinfoniche. Sin dalla title track posta in apertura la scelta di mix tra chitarre distorte, orchestrazioni, cori e synth si impone come il dogma stilistico su cui la band pone di più l'accento creando così, insieme all'uso di due voci (una maschile e una femminile) un feeling molto cinematografico abbastanza differente da quello proposto da altre formazioni similari.
 

Durante tutto l'arco della tracklist, la band dimostra buone capacità di songwriting insieme a una discreta varietà stilistica, e canzoni quali l'epica "Unspoken Words", l'hollywoodiana "Believe", e la bombastica opener "Domino" sono le migliori del lotto; sicuramente quelle in cui la proposta della formazione risulta più incisiva, diretta ma anche personale. Sfortunatamente non tutti i brani (in particolare episodi quali "My Only Faith", "Without A Reason" e la manieristica "Under Your Skin") mantengono lo stesso tenore, a causa anche di melodie vocali non sempre riconoscibili e poco originali. Nonostante queste problematiche, tutti i brani si mantengono però sempre su un discreto livello, rendendo l'ascolto del disco nella sua interezza comunque fluido e godibile.
 

La produzione è di buona fattura, seppur leggermente anonima nei suoni e non sempre clemente con le voci nell'economia generale dei pezzi: il processo non sembra averle portate a compimento nel migliore dei modi, visto che appaiono prive delle frequenze in grado di bucare il mix. In ogni caso il sigillo definitivo arriva dal tecnico Mika Jussila (Nightwish, Children Of Bodom, Amorphis) dei Finnvox Studios che si è occupato del mastering, assicurando che il disco suoni a dovere su qualsiasi sistema di riproduzione audio.

In definitiva, possiamo consigliare "Domino" e i Sinheresy a chi è alla ricerca di metal moderno dalle forti contaminazioni elettro-sinfoniche ma che è allo stesso tempo stanco dei soliti nomi che dominano la scena. 





01. Domino
02. Star Dome
03. Without A Reason
04. My Only Faith
05. Unspoken Words
06. Under Your Skin
07. The Island Of Salt And Grass
08. Ocean Of Deception
09. Believe
10. ...Another Life

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "The Arsonist" dei Von Hertzen Brothers

Intervista
Satyricon: Frost

Recensione
Foo Fighters - Concrete And Gold

Speciale
PREMIERE: guarda il video tratto dal nuovo singolo "Spectral Drum Down" degli Stage Of Reality

Speciale
Megadeth (David Ellefson)

LiveReport
Paul Weller - A Kind Revolution Tour - Bologna 10/09/17