Le Scimmie
Dromomania

2011, Autoproduzione
Sludge

Recensione di Alberto Battaglia - Pubblicata in data: 31/03/11

La proposta de Le Scimmie ha un che di viscerale: un duo tellurico di chitarra e batteria, suoni marci e rugginosi e scaletta dai titoli eloquenti, come "Frustrazione Della Psiche", "L'Oblio Mistico" e via discorrendo. I brani accompagnano sensazioni inquietanti, sinistre, con improvvise accelerate muscolari. Il lavoro nel complesso ha tutta la consistenza dello sludge dei Melvins con qualche sonorità alla Kyuss (specie nei riferimenti blues): la mescola è perfettamente compatta, grezza, diretta. L'impressione è quella di avere di fronte un cumulo nevrotico e svogliato di riff.


Si parte minacciosi con "L'Oblio Mistico", ripetitivo, sporchissimo; poi si preme l'acceleratore con la title-track, che pare una "Let There Be Rock" degli Ac/Dc suonata con distorsioni tipicamente stoner. Tra i momenti migliori del disco abbiamo la successiva "Athagorafobia I", arrangiato su una parte più pulita e un'altra di roccioso blues, prosegue puoi con una parte II che lascia un po' il tempo che trova. Ci si risolleva subito con la trascinante "Frustrazione Della Psiche", pezzo per lasciarsi andare a una frenetica danza psichedelica. Spiazza, poi, "Frekete" con l'innesto di un giro dal sapore quasi indie rock, sparato col consueto sound ruvido. Ultima nota di merito è la conclusiva "Nostofobia", che senza troppe pretese di ricercatezza dà l'idea essenziale di come suona tutto il disco.


Penalizza decisamente la godibilità complessiva del lavoro la mancanza totale della voce; è un peccato perché quelle dei Le Scimmie sono buone creazioni, ma a lungo andare la formula strumentale tende a risultare un po' monocorde, o comunque deficitaria. "Dromomania" è un disco genuino, certamente molto godibile anche se, forse, ancora acerbo.





1. 0000
2. L'Oblio Mistico
3. Dromomania
4. Athazagorafobia I
5. Athazagorafobia II
6. Frustrazione della Psiche
7. Aurantifolia
8. Frekete
9. Il Filo di Lana
10. Nostofobia

LiveReport
Sziget 2019: la 27esima rivoluzione dell'amore - Budapest 07/08/19

Intervista
Twilight Force: Alessandro Conti (Allyon)

Recensione
Equilibrium - Renegades

Recensione
Slipknot - We Are Not Your Kind

LiveReport
Metal for Emergency 2019: Anthrax, Destrage & more - Filago 04/08/19

Speciale
Le rinascite di Bruce Dickinson