Avantasia
Lost In Space (Radio Promo)

2007, Nuclear Blast
Power Metal

Recensione di Gaetano Loffredo - Pubblicata in data: 09/04/09

Diciamocelo: in questa secondo semestre duemilasette un affezionato della scena power e affini deve accendere un mutuo se vuole portarsi a casa le gustose pietanze gentilmente "offerte" dagli artisti più famosi. Gamma Ray, Helloween, Elvenking, Andre Matos, Nightwish, Mago De Oz, Primal Fear, Epica e tanti altri. Ci riprova anche Tobias Sammet che dopo l'ultimo, e a parere di chi scrive deludente disco degli Edguy, torna a confrontarsi con l'ambizioso progetto Avantasia, bloccato temporaneamente sul secondo episodio e riesumato per la felicità del mondo intero.

Nuclear Blast non si lascia sfuggire l'occasione e, esattamente come per la pratica Nightwish, serve in tavola un leggerissimo antipasto dedicato esclusivamente alla stampa: tre versioni della traccia che regala il titolo agli imminenti ep di novembre, "Lost In Space".

Già, proprio nello spazio sembra essersi perso Sammet, scegliendo un brano che per quanto possa essere dolce, melodico e ottimamente prodotto spero, in tutta franchezza, non sia granchè rappresentativo e di EP e di Full Lenght in uscita l'anno venturo.

LOST IN SPACE

 

Un sottile velo di velo di malinconia ricopre i tre minuti e cinquanta della Radio Version di Lost In Space, nella quale Tobias è affiancato dalle chitarre di Sascha Paeth, dalla batteria di Eric Singer, dalle solite ottime orchestrazioni di Miro e da Amanda Sommerville in qualità di additional lead vocals.
Il pezzo si incentra sull'atteggiamento alienante di un ritornello che vuole essere tanto semplice da cantare e impossibile da dimenticare ma che, doversoso ammetterlo, sfonda la porta della prevedibilità. Il resto è un contorno quasi sfumato, utile a ricreare un'atmosfera che si addica alla cantilena perpetua. E con una canzone così non si va tanto lontano.

Questo è uno di quei casi in cui ci si deve convincere che il detto "se il buongiorno si vede dal mattino" non è valido e con Tobias Sammet, si sa, niente va dato per scontato. Sei di stima, non ci resta che attendere i giorni della verità.





Recensione
Blink-182 - Nine

Recensione
Korn - The Nothing

Intervista
Rise Twain: Jeremy David Beck, Brett William Kull

LiveReport
Alice Cooper - Ol'Black Eyes Is Back Tour 2019 - Torino 10/09/19

LiveReport
Duff McKagan - Tour 2019 - Milano 08/09/19

Recensione
Iggy Pop - Free