Pino Scotto
Outlaw [DVD]

2009, Valery Records
Hard & Heavy

Pino Scotto, il rocker fuorilegge, ci presenta il suo primo DVD

Recensione di Gaetano Loffredo - Pubblicata in data: 26/10/09

Strano ma vero: Pino Scotto esce soltanto oggi sul mercato col primo dvd della sua carriera dopo oltre trent’anni di onorato servizio, ma a dirla tutta è forse questo il momento giusto. “Outlaw” (fuorilegge) è, un titolo che ben riassume il personaggio che da qualche anno presenta un programma su RockTv (e che l’ha portato anche sul palco con Chiambretti), una figura che fa della contravvenzione linguistica (leggasi: insulti a gogo) e dell’anti-moralismo le basi sulle quali saldare il rapporto coi propri fan. E ne ha guadagnati tanti, che si sono aggiunti ai fedelissimi di vecchia data.


Il locale prescelto è il Tartaruga di Villaguardia (CO), club dalle medie dimensioni che, vuoi per il pubblico caloroso, vuoi per l’acustica eccellente, è il luogo adatto per supportare un evento di tale portata. I brani registrati sono tredici e coprono l’intera discografia del rocker di Monte di Procida, ci sono pertanto estratti di Vanadium, Fire Trails e della carriera solista, il tutto eseguito col prezioso aiuto di Steve Volta (chitarra), Frank Kopo (basso) e Manuel Signorotto (batteria). Diversi gli amici chiamati a lasciare il segno sul DVD, dagli Extrema a J-Ax, dalle Vibrazioni a Masha degli Exilia fino all’inviata delle Iene Elena di Cioccio, che si divertirà a ripercorrere a ritroso la carriera di Pino con un’intervista di carattere biografico.
Difetti da appuntare al DVD sono l’assenza del 16/9 e quello di una regia piuttosto precaria (due videocamere mobili e una fissa), probabilmente dovuti al budget ridotto; fenomenale invece la registrazione dell’audio, non avremmo infatti disdegnato un CD a corredo. Altri bonus sono i videoclip di “Fighter” di “Come Noi” e di “Dio Del Blues”, immancabile infine la sezione relativa ai migliori sketch del programma Database: risate assicurate per chi si è perso la diretta di alcuni dei più riusciti “sproloqui” di Pino.


Outlaw Now ‘n’ Ever sarà accolto con enorme soddisfazione dai fan di Pino Scotto e non è detto che verrà automaticamente condannato da tutti gli altri. Si è cercato di unire il personaggio al cantante accontentando le nuove e le vecchie leve, il tutto, naturalmente, a ritmo di rock. Ben fatto.





Recensione
The Smashing Pumpkins - Cyr

Intervista
Amahiru: Frederic Leclercq

Intervista
Marathon: Mark Kelly

LiveReport
Architects - Live at the Royal Albert Hall - Londra 21/11/20

Speciale
Videointervista - Moonlight Haze

Recensione
Iron Maiden - Nights Of The Dead - Legacy Of The Beast, Live In Mexico City