Federico Braschi
Richmond [EP]

2014, Brutture Moderne/Audioglobe
Folk/Pop

Recensione di Francesco De Sandre - Pubblicata in data: 04/05/14

Una storia che parte dal “ponte che non c’è” e si sviluppa attraverso il volo incerto del gabbiano con la pacata ossessione degli occhi di chi solo l’autore conosce: è la storia di un viaggiatore che però non racconta storie, partito senza salutare verso un’avventura che lo vedrà giocare a carte con la sua vita. Un EP breve, troppo breve perché gradevole, carico di metafore e di effettive visioni che racchiudono chissà quante reali vicissitudini. Assieme a JD Foster ed i Calexico, Federico Braschi scarta queste quattro canzoni in “Richmond” - in uscita il 20 Maggio, che scorre leggero, talmente personale ed intimo nella sua fusione trasparente di chitarre lente, ottoni e pianoforte, da suggerire il ripetuto ascolto. Una ottima prelistening di quello che sarà un disco completo e travolgente nella sua ipotetica delicatezza.  





01. Santa Monica

02. Il Ponte Sul Fiume Che Non C'è

03. Old Stone Bridge

04. I Tuoi Occhi 

Speciale
Ramos - My Many Sides

Speciale
Broadside - Into The Raging Sea

Speciale
"A Celebration of Endings": i Biffy Clyro raccontano il nuovo album

Speciale
L'angolo oscuro #6

Intervista
Creeper: Will Gould

Intervista
Deep Purple: Steve Morse