PGA - Italian Punks Go Acoustic
Stay Together For The Kids

2013, Rude Records
Punk Rock

Ritorna l'iniziativa benefica all'insegna del Punk Rock più dolce
Recensione di Francesco De Sandre - Pubblicata in data: 23/12/13

Dopo l’esperimento ben riuscito dello scorso anno, anche per questo Natale il Dj Andrea Rock riunisce sotto l’albero amici e colleghi della PGA per un nuovo omaggio ai classici del Punk Rock del passato remoto e recente. Stavolta, seppur l’iniziativa continui a supportare l’ONLUS “L’isola che non c’è” a favore delle potenzialità creative dei ragazzi disabili, il salto di qualità è netto su tutti i fronti: rapportandosi al precedente “Italian Punks Go Acoustic... For Good” infatti, si nota da subito che la compagine ha deciso di alzare l’asticella della qualità, anche grazie all’apporto di musicisti stranieri. Il doppio disco – per un totale di ben 41 tracce – è una compilation di cover calde e nostalgiche, dalle quali emerge la parte più dolce di un sound rude e diretto.

 

È un ritorno alle origini, all’essenziale, a quando bastava una chitarra acustica, qualche coro, respirando l’odore del legno. È la semplicità che spoglia il Punk della propria rabbia e ne libera le sensazioni più dolci e dense. Per fare questo, i 120 musicisti partecipanti propongono le proprie interpretazioni di canzoni famose e non del panorama Alternatrive mondiale. Ecco quindi che i Clash, Billy Idol, i Ramones e tanti altri ritornano attuali attraverso le corde di artisti emergenti e formazioni già consolidate: apprezzato il ritorno in scena dei Vanilla Sky, l’integrazione dei Duff e della Garage Orchestra, oltre alle inossidabili conferme di chi ha dato il via al progetto, come i Finley e Jack Jaselli.

 

A farla da padroni in tracklist sono comunque gli esponenti del sound Californiano con cui gli artisti che hanno preso parte all’iniziativa sono cresciuti: Green Day, Bad Religion, Social Distortion, Blink-182 – gettonatissimi, ed è proprio una loro canzone che ispira l’intera compilation, “Stay Together For The Kids” – NOFX, Offspring , Rancid ed altri ancora. Singoli dinamici diventano tranquilli, o memorabili fenomeni popolari vengono riscoperti e riadattati, in versioni elementari in cui le doppie voci giocano un ruolo attrattivo importante.

 

Come l’anno scorso, meglio dell’anno scorso. La fenomenale accoppiata tra Punk Rock acustico e la squadra di beneficenza di autori italiani ed internazionali genera un gran bel disco, che grazie allo spirito natalizio racchiude anche un valore aggiunto: la condivisione dell’essenza del Rock, together for good.





Volume 1:

01. Finley - Radio feat. Antani Project (Rancid)
02. Seed N Feed - Skyscraper (Bad Religion)
03. Airway - Golden Brown (The Stranglers)
04. Versus The World - Gone (Bouncing Souls)
05. Andrea Rock feat Veronal - When I Come Around (Green Day)
06. Uncle Bard & the Dirty Bastards - Fly The Flag (Stiff Little Fingers)
07. The Gogets - I Was Wrong (Social Distortion)
08. La Collisione - Tick Tick Boom (The Hives)
09. Edo Rossi feat. Henry & Tex - Fuck Authority (Pennywise)
10. Wardogs - Blitzkrieg Bop (Ramones)
11. Out Of Date - My Judgement Day (Ignite)
12. 4th 'N Goal - Dinosaurs Will Die (NOFX)
13. The Bollocks - Police On My Back (The Clash)
14. Ashtray - Holiday In Cambodia (Dead Kennedys)
15. Blend Surface - Denial, Revisited (The Offspring)
16. Walter Lights Out - Train (Lagwagon)
17. The Plasters - Down (Blink-182)
18. 7 Years - Northstar (Friday Star)
19. Dear Dust - Rotting (Green Day)
20. Moving To Eliot - Don't Drag Me Down (Social Distortion)
21. Killer Sound - The Middle (Jimmy Eat World)

Volume 2:

01. Jack Jaselli & Max Elli - Dancing With Myself (Billy Idol)
02. Vanilla Sky - Adam's Song (Blink-182)
03. The Fire - Train In Vain (The Clash)
04. Marsh Mallows - Alien (Pennywise)
05. Rosko's feat. Luca Zogo - Silver And Cold (AFI)
06. The Wetdogs - Yer Country (U.S. Bombs)
07. Ketty Passa & Micky (No Relax) feat. Joxemi (Ska-P, No Relax) - City Of Angels (The Distillers)
08. Veronal feat. Woody Gipsy Band - Original Prankster (The Offspring)
09. Attila & Walter Fest - Generator (Bad Religion)
10. Now.Here - Sugar, We're Going Down (Fall Out Boy)
11. Garage Orchestra - Welcome To Paradise (Green Day)
12. Pay - Leave It Alone (NOFX)
13. The Crooks - Bonzo Goes To Bitburg (Ramones)
14. Bock and the Sailors - I'm Shipping Up To Boston (Dropkick Murphys)
15. For Those Afraid - The Boys Of Summer (The Ataris)
16. Federica Sala & Edo Rossi - Come Out And Play (The Offspring)
17. Four Season Day One - I Miss You (Blink-182)
18. TV Glue - Do You Still Hate Me? (Jawbreaker)
19. Duff - Highway 101 (Social Distortion)
20. Totale Apatia - Sorrow (Bad Religion)

Recensione
Blink-182 - Nine

Recensione
Korn - The Nothing

Intervista
Rise Twain: Jeremy David Beck, Brett William Kull

LiveReport
Alice Cooper - Ol'Black Eyes Is Back Tour 2019 - Torino 10/09/19

LiveReport
Duff McKagan - Tour 2019 - Milano 08/09/19

Recensione
Iggy Pop - Free