Rage
Wings Of Rage

2020, Nuclear Blast
Power Metal

Recensione di Giovanni Ausoni - Pubblicata in data: 21/01/20

I Rage non conoscono la parola riposo: il discorso di rodaggio iniziato con "The Devil Strikes Again" e "Seasons Of The Black" trova un adeguato seguito in "Wings Of Rage", terzo album consecutivo con la medesima formazione. Aspetto da non sottovalutare nell'economia di una band soggetta a numerosi cambi di line-up e di cui il solo e granitico Peter "Peavy" Wagner, qui più rabbioso che mai alla voce, resta il portabandiera assoluto da ormai trentasette primavere. E dunque, cosa attendersi dal presente lavoro? Nulla di particolarmente nuovo ovviamente, e, in fin dei conti, neanche qualcosa di deludente.

Le dodici canzoni del lotto, abbastanza rocciose e varie quanto basta, di sicuro soddisferanno i palati degli estimatori del power metal di foggia teutonica che i nostri, durante la loro lunga carriera, hanno saputo pian piano ringiovanire (pur tra alcune pericolose sbandate), dando maggiore spazio alla componente melodica e ad accelerazioni di stampo simil-thrash. 

Il disco, costruito secondo la logica dei mini concept interni, inanella brani dal piglio heavy ("True", "Let Them Rest In Peace", "Wings Of Rage"), pezzi maggiormente atmosferici ("Chasing The Twilight Zone", "Tomorrow"), impalcature sinfoniche a corredo di un paio di ballad cupe e muscolari ("A Nameless Grave", "Shine A Light"). Cori e refrain, magari non all'altezza dei tempi migliori, rappresentano comunque l'indelebile marchio di fabbrica del gruppo, e soprattutto un pezzo maestoso come "Don't Let Me Down" ne costituisce una buona esemplificazione. Peccato davvero per una coda anonima nella quale la presenza di "HTTS 2.0", inutile reinterpretazione di uno storico cavallo di battaglia del livello di "Higher Than The Sky", contamina negativamente un album altrove godibile e coinvolgente. Ma i Rage gonfiano ancora il petto con autorità, questo è certo.




Speciale
Dukes Of The Orient - Freakshow

Speciale
Deep Purple - Whoosh!

Speciale
Arctic Rain - The One

Speciale
Black Rose Maze - Black Rose Maze

Speciale
Ramos - My Many Sides

Speciale
Broadside - Into The Raging Sea