PREMIERE: guarda il video di "Stramalodio"
Il singolo il primo estratto da "Finalmente" dei Cartabianca, in uscita il prossimo 19 gennaio


Articolo a cura di SpazioRock - Pubblicata in data: 16/01/18
Il progetto Cartabianca nasce nel 2010 a Genova da un’idea dei fratelli Fausto e Francesco Ciapica. Il loro obiettivo è quello di sperimentare vari generi e varie forme di comunicazione: dopo i libri musicali editi da Fabbrica Musicale, quali “L’Inferno di Dante” (2012), classico riadattato per ragazzi, e “Girotondo Mondomare” (2014), in collaborazione con l’Acquario di Genova, il duo sta attualmente visitando il mondo della canzone d’autore con un primo album di canzoni non a tema, la cui uscita discografica è fissata per il 19 gennaio 2018 per Fabbrica Musicale. Durante l’evoluzione del progetto, il duo, che si appoggia a musicisti esterni per la completezza nel live e per il ricambio genetico-musicale in generale, ottiene un ottimo seguito grazie anche ad uno spietato guerrilla marketing arrivando ad aprire a band come Bandabardò, Dubioza Kolektiv, Tonino Carotone, POP X, Eugenio in via di Gioia e altri.

Oggi i Cartabianca anticipano la release di "Finalmente" pubblicando il video ufficiale in accompagnamento al primo singolo "Stramalodio". 

 
"Un'insolita proposta di matrimonio. Una location semovente. Un risvolto improbabile...ma vero. Sulla ruota panoramica da cui si domina il Porto Antico di Genova si svolge una dedica d'amore e odio che levati. E poi provate a dimenticare il ritornello" - Cartabianca

 
• Credits: diretto e montato da Sara De Martino
• Starring: Luca Di Franco e Sara Damonte
• Riprese e postproduzione di Tiziano Colucci 
• Scritto da Sara De Martino, Tiziano Colucci,  Francesco Ciapica, Fausto Ciapica
• Costumi e trucco Francesca Paonessa



Speciale
Sanremo: le sue radici e quel che resta del Rock

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Audace come l'amore"

Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Landscape"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Step Outside Love"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Whatever"

Intervista
Stereophonics: Richard Jones