PREMIERE: guarda il video di "79"
Un salto verso lo Spazio profondo sulle note de La Sonda Cassini


Articolo a cura di SpazioRock - Pubblicata in data: 18/01/19

"79" - Intro al brano

 

Il pezzo racconta un modo di vedere le cose. Di chi vive in un mondo in cui non si riconosce e crede che la verità non sia nelle cose che possiedono.

79 è il numero atomico dell'oro e da questo si parte per raccontare tutto questo.

Il video è girato nel vecchio Studio 79 uno spazio per l'arte e la cultura che Riccardo Pasquarella ha aperto nella sua città, Civitavecchia, e dal quale è stato cacciato per mere ragioni puramente economiche e quindi anche da qui e dal collegamento con tutto questo nasce la storia di questo brano.

 

 

 

La Sonda Cassini - Biografia

 

La Sonda Cassini è una band che viaggia duro sulla terra e nello spazio e cerca di raggiungere posti lontani. Creata dalla mente di Riccardo Pasquarella, cantautore e musicista romano (HelloSocrate, Kids With The Crown, Riccardo Pasquarella & i Santi Bailor) pochi mesi fa produce e suona una musica interstellare che si fa subito notare.

Con l'aspetto della fantascienza classica ma con lo sguardo rivolto al futuro ignoto e una storia da raccontare, La Sonda Cassini pubblica il suo primo singolo: 79

In co-produzione con il grande Forward Studio di Roma ed insieme al produttore artistico Marco Mantovani (Alphawolfes) creano e mettono insieme il tutto tirando fuori un suono unico, diretto e riconoscibile.

Difficile da etichettare e senza bandiera La Sonda Cassini attraversa lo spazio raccogliendo storie e suoni che si confondono tra il terrestre e l'alieno, tra il conosciuto e l'ignoto.

 

 

 

Gli astronauti in questo viaggio sono:

 

Riccardo Pasquarella - chit,synth,vox

Giordano Tricamo - batteria

Andrea Colicchia - basso

Federico Ciancabilla - chitarra elettrica




Speciale
ESCLUSIVA: ascolta lo streaming di "Cobalt"

Intervista
Queensr˙che: Todd La Torre

Intervista
Shadowparty: Tom Chapman, Josh Hager, Phil Cunningham

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Nimrod"

Speciale
PREMIERE: guarda il video di "Heart Of Stone"

Recensione
Dream Theater - Distance Over Time