One Desire - Midnight Empire
Ottimo secondo album per gli One Desire, pronti a spiccare il volo verso la definitiva consacrazione


Articolo a cura di Giovanni Ausoni - Pubblicata in data: 27/05/20
Dopo una promettente opera prima, gli One Desire ci regalano un secondo disco di livello qualitativamente superiore e dal sintomatico titolo "Midnight Empire". Il lavoro, pubblicato dalla sempre attiva Frontiers, si presenta come un delizioso cocktail in grado di scuotere le orecchie degli ascoltatori grazie a sapori e ingredienti diversi arrangiati oculatamente: il profumo classico degli anni ‘70, il taglio prezioso dell'AOR a stelle e strisce, l'immediatezza scintillante del pop e la potenza del melodic hard rock di stampo svedese trovano nel nuovo platter quell'equilibrio stilistico di cui difettava il debutto.
 
Un barattolo di essenze che i finlandesi scoperchiano a proprio piacimento, con la disinvoltura che contraddistingue gli audaci e il piacere della citazione senza remore: si ravvisano nei brani tracce evidenti di EclipseLed ZeppelinJourney Treat, ma il tutto viene filtrato dal tocco personale e creativo di questo giovane quartetto. Tra inni coinvolgenti ("Shadowman", "After You're Gone"), epica romantica ("Through The Fire", "Rio"), ibridazioni eufoniche ("Battlefield Of Love", "K!ller Queen") e sovrapposizioni elettroacustiche ("Only When I Breathe"), rimanere impassibili, almeno per gli amanti del connubio dei generi succitati, diventa un'impresa. Il futuro, per gli One Desire, sembra riservare solo rosee sorprese.

 




LiveReport
Black Anima - Live from the Apocalypse 2020 - Milano 11/09/20

Recensione
Napalm Death - Throes Of Joy In The Jaws Of Defeatism

Speciale
L'angolo oscuro #9

Recensione
Finntroll - Vredesvävd

Recensione
Marilyn Manson - We Are Chaos

Intervista
Ihsahn: Ihsahn