Tobias Forge, mente e frontman dei Ghost, non ha mai nascosto il suo amore per i Metallica, e lo ha ribadito in una recente intervista con AL.com, in cui Forge ha ammesso di ammirare l’iconico quartetto thrash non solo dal punto di vista creativo e musicale ma anche commerciale, soprattutto durante il primo decennio della band.

Durante la chiacchierata per AL.com, l’intervistatore Matt Wake ha parlato con Forge del grandissimo successo dei Ghost. Nello specifico Wake ha chiesto:

Non ci sono molte rock band della tua epoca grandi quanto i Ghost. Perché i Ghost sono stati in grado di sfondare in un momento in cui pop, R&B e gruppi rap dominavano commercialmente?

Forge ha risposto che ci sono “varie ragioni“, che la band “non scrive lo stesso disco ogni volta” e che stanno “costantemente [cercando] di portare uno spettacolo alla gente“.

Ha poi dato due esempi di artisti ed album che stima di alcuni decenni fa:

Ero così determinato che, sì, voglio essere quello che erano i Metallica negli anni ’80, nel tour ‘ …And Justice For All ‘. Quel tipo di band, o tipo “Powerslave” con gli Iron Maiden . Quel tipo di fottuto teatro e arene da concerti.

Anche se è “sempre stato molto, molto influenzato dai Pink Floyd e dai Rolling Stones “, ha continuato Forge, non può fare a meno di “avere un enorme connessione e amore con il rock da arena“.

Forge ha infine dato credito e fatto molti complimenti ai Metallica, così come a Phil Anselmo dei Pantera, Jerry Cantrell degli Alice in Chains , Foo Fighters e Dave Grohl e Duff McKagan dei Guns N’ Roses, per aver portato la sua band con loro nei precedenti tour:

Hanno aiutato la band. . . sui loro palchi e ci hanno messo di fronte a molte persone. Senza quello, tutto questo non sarebbe successo.

Riguardo i Ghost, il loro ultimo album,Impera del 2022, è valso loro il primo posto n. 1 nella Billboard 200. La band è inoltre nel bel mezzo del loro IMPERATOUR nordamericano, insieme a Mastodon e Spiritbox.

Comments are closed.