I Judas Priest si sono riuniti con il chitarrista K.K. Downing e il batterista Les Binks per una performance alla cerimonia di introduzione alla Rock And Roll Hall Of Fame sabato sera 5 novembre al Microsoft Theater di Los Angeles.

I Priest hanno ricevuto il Musical Excellence Award durante l’evento insieme ad Eminem, Dolly Parton, Duran Duran, Lionel Richie, Pat Benatar, Eurythmics e Carly Simon nella categoria Performers. I membri della band che sono stati inseriti includono gli attuali membri Rob Halford (voce), Ian Hill (basso), Glenn Tipton (chitarra) e Scott Travis (batteria), insieme agli ex membri Downing, Binks e il defunto batterista Dave Holland.

Halford, Hill, Tipton e Travis sono stati raggiunti da Binks, Downing e dall’attuale chitarrista Richie Faulkner per un medley di tre canzoni composto da “You’ve Got Another Thing Comin'”, “Breaking The Law” e “Living After Midnight”. Guarda il video qui sotto.

L’introduzione nella Rock And Roll Hall Of Fame

I Priest sono stati introdotti nella Rock Hall da Alice Cooper, che li ha descritti come “la band metal in assoluto”. Ha aggiunto:

Hanno definito il suono che conosciamo dell’heavy metal e il loro suono è inconfondibile. E cosa puoi dire della voce di Rob Halford? C’è qualche emozione che non riesce a esprimere? Sono elettrizzanti sul palco e una delle band dal vivo più incisive nella storia del rock and roll. I Priest hanno portato la bandiera dell’hard rock e dell’heavy metal con orgoglio per qualcosa come 50 anni, senza mai vacillare o seguire le tendenze o fingere di essere qualcosa di diverso da ciò che sono. Stanno volando alto stasera. E’ molto meritato e atteso da tempo.”

Nel suo discorso Halford ha detto alla folla:

Sono il ragazzo gay della band. La comunità heavy metal è onnicomprensiva, non importa quale sia la tua identità sessuale, che aspetto hai, o in cosa credi o non credi. Tutti sono i benvenuti.”

Halford ha anche parlato del fatto che la band ha recentemente celebrato il suo 50° anniversario, dicendo:

Dovremmo durare altri 50 anni, ma il bello della musica è che vive per sempre. E questo è il motivo per cui siamo qui. Viviamo per l’heavy metal. Viviamo per la musica. E stiamo vivendo per la Rock And Roll Hall Of Fame”.

Comments are closed.