Durante la prima data del loro tour mondiale, partito questa sera (giovedì 6 ottobre) da Riga in Lettonia, la storica band britannica capitanata da Robert Smith ha riaccolto nella formazione l’ex tastierista Perry Bamonte, già presente a più riprese nel gruppo tra il 1990 e il 2005.

Le sorprese per i presenti non sono finite lì, infatti i The Cure hanno aperto la serata con un inedito tratto da quello che sarà il loro prossimo e tanto atteso album in studio Songs of A Lost World.

Il cupo e malinconico pezzo si intitola “Alone”, caratterizzato dalle tipiche sonorità protagoniste in album capolavoro come “Disintegration” e “Wish”, che compirà 30 anni il prossimo 21 aprile e da oggi disponibile in versione remastered.

Il brano si apre con la frase: “This is the end of every song we sing”, uno straziante preludio di quella che è stata la canzone finale della prima parte del loro live set, anch’essa un inedito dal titolo “Endsong” intrisa del simbolismo tipico della band di Smith che parla al pubblico di una vita “senza speranza, sogni e amore” (“no hopes – no dreams – no love, I don’t belong).

Guarda il video del nuovo brano “Alone”:

Ascolta il nuovo brano “Endsong”:

La band non ha ancora pubblicato tali canzoni e al momento non si conosce la data d’uscita effettiva di quelli che probabilmente saranno i due singoli del nuovo disco. È possibile però ascoltare i due brani grazie al materiale condiviso da alcuni utenti su YouTube e Twitter.

I The Cure torneranno in Italia per quattro imperdibili concerti, a sei anni di distanza dall’ultima volta, il 31 Ottobre 2022 all’ Unipol Arena di Bologna, il 1 Novembre al Mandela Forum di Firenze, il 3 Novembre alla Kioene Arena di Padova e infine il 4 Novembre al Forum di Milano.

Comments are closed.