Comunicato stampa

Il quartetto dei DEAD POET SOCIETY di Los Angeles è lieto di annunciare il loro secondo album FISSION. Sarà disponibile dal 26 gennaio tramite Spinefarm. Puoi preordinarlo QUI.

Dopo un decennio a definire, ridefinire e perfezionare la loro arte, Fission trova i Dead Poet Society pronti a essere la prossima grande realtà del rock. L’album è uno studio di 13 tracce sul cambiamento personale e sulla turbolenza della crescita che, come attesta il frontman Jack Underkofler, prende “una visione microscopica e ampia degli eventi che hanno cambiato chi siamo“.

Oggi, la band ha rilasciato due singoli: “I hope you hate me.” e “How Could I Love You?

Entrambe le canzoni affrontano la fallout a volte agrodolce, più spesso semplicemente amara, di una relazione tumultuosa. Quest’ultima è un viaggio doloroso ma avvincente, supportato da chitarre incisive, mentre la prima affronta le conseguenze di una relazione.

Il video di “I hope you hate me” vede la partecipazione del ballerino e stella emergente dei social media This Robot Cannot Human, i cui movimenti attentamente coreografati riflettono perfettamente la tensione della canzone e la sua lenta e calcolata crescita. La traccia mescola senza sforzo una sottile interpretazione della new wave degli anni ’80 con la furia dell’alternative rock, grazie a riff pulsanti e ritmi che echeggiano il tuo battito cardiaco.

Underkofler racconta:

In molti modi, questo album riguarda lo svelare quei dolori emotivi che derivano dall’essere adulti. Gli ultimi anni mi hanno lasciato in uno stato costante di crescita attraverso gli eventi della vita su cui ho avuto poco controllo, o che non si sono svolti come volevo. C’è un ‘prima’ di te e un ‘dopo’ di te, e non c’è ritorno. La vita tende a forzare la tua mano ed è inutile combatterla. Devi accettare che le cose che ti accadono ti cambieranno e lasciare che ti costruiscano nella prossima fase di chi sei. C’è una costante lotta nel non piangere chi ero, perché le cose che attraversi ti definiscono come persona e ti trasformano in una persona degna di essere. Ma può essere difficile combattere con questo. C’è un lato positivo, ma nasce da molto dolore.

Mentre i testi sono pienamente relatabili, la musica è un mix distintivo di alternative anthemic, dark e malinconico hard rock e indie progressivo. FISSION è davvero diverso da qualsiasi cosa tu abbia sentito recentemente.

I Dead Poet Society hanno pubblicato due canzoni il mese scorso: hanno condiviso il nuovo doppio singolo “Running in Circles” e “Hurt”. Guarda i video QUI.

cover 3

FISSION TRACK LISTING:
“5:29:45”
“Running In Circles”    
“Hurt”
“How Could I Love You?”
“I hope you hate me.”    
“UTO”    
“Tipping Point”    
“LA Queen”    
“Hard To Be God”    
“81 Tonnes”    
“My Condition”    
“KOET”    
“Black and Gold”

Comments are closed.