ATTUALITÀCURIOSITÀNEWS

Johnny Cash: vandalizzato il suo murales

Il murales di Johnny Cash sul serbatoio dell’acqua di Kingsland, in Arkansas, sua città natale, ha iniziato a perdere acqua sui passanti dopo essere stato colpito da un vandalo.

Un uomo è stato arrestato a Kingsland, in Arkansas, città natale di Johnny Cash, dopo aver fatto un buco in una torre dell’acqua ornata da un murales della leggenda della musica country, facendo sembrare che Cash stesse urinando su chi si trovava sotto.

Il canale di informazione locale Fox 16 riferisce che un uomo ha preso di mira l’inguine di Cash causando danni alla torre e causando una perdita  alla città di 30.000 galloni di acqua al giorno.

Il sindaco di Kingsland, Luke Neal riferisce che sono iniziati i lavori di riparazione con lo svuotamento della torre. Neil ha avvertito i residenti che l’acqua potrebbe risultare scolorita durante il completamento della riparazione, il cui costo è stimato in 5.000 dollari.

Nel frattempo il trentottenne Timothy Sled è stato arrestato e accusato di danneggiamento e di aver compromesso il funzionamento di un servizio pubblico vitale. Se condannato per entrambi i reati potrebbe rischiare fino a 16 anni dietro le sbarre. L’ufficio dello sceriffo della contea di Cleveland afferma che è possibile che venga effettuato un secondo arresto.

Comments are closed.

More in:ATTUALITÀ

0 %