BadOmensConcreteJungle
NUOVE USCITERECENSIONI

Bad Omens – CONCRETE JUNGLE [THE OST]

Nell’era dello streaming e delle hit che fanno da sottofondo per TikTok e reels recensire un album è diventato difficile e divisivo. Questa nuova uscita dei Bad Omens aggiunge un piccolo gradino di difficoltà essendo anche una OST per un fumetto rilasciato dalla band e ricorda lontanamente l’uscita nel 2002 di “Reanimation” dei Linkin Park che proponeva un qualcosa di profondamente diverso e sperimentale e che a suo modo lascia sempre spiazzati – soprattutto i fan più accaniti.

La nuova fatica della band di L.A. propone un sound diverso dai lavori precedenti: a differenza del precedente album “The Death of Peace of Mind” in “Concrete Jungle [The OST]” troviamo dei remix del suddetto album decisamente più elettronici e pezzi originali, alcuni dei quali già rilasciati come singoli; al primo ascolto si può rimanere perplessi dall’incedere dei tappeti di synth e dalla carica cyberpunk che permea il beat dei pezzi.

La collaborazione con Poppy con “V.A.N.” apre de facto il disco: un grido dal sentore politico che denuncia (come tutto l’album del resto) una violenza sistematica contro la natura da parte di una società sempre più “cyberdipendente” e distaccata. Il pezzo è il più interessante tra tutti e 26(!!) e si può annoverare tra i featuring più riusciti, anche se non è l’unico; ad accompagnare gli americani ci sono anche Bob Vylan, i Wargasm, gli ERRA, gli iRis.EXE, i Thousand Below, i WE ARE FURY, So Wylie, Dahlia, i Let’s Eat Grandma, Chief, HEALTH e gli SWARM. Questi ultimi due con “THE DRAIN” incedono in una narrazione più intima e personale, che fa specchio delle relazioni interpersonali contemporanee con sonorità retrowave degne del più ispirato Perturbator. Continuando l’ascolto le tracce “Hedonist (RECHARGED)”, “ANYTHING > HUMAN”, “NERVOUS SYSTEM”, rientrano più nei Bad Omens a cui siamo abituati e vanno a braccetto con i due singoli sopra citati “V.A.N.” e “THE DRAIN”, che da soli sorreggono qualitativamente l’intero disco.

Il restante ascolto dell’album coglie alla sprovvista: da una parte abbiamo pezzi come “EVEN”, “BAD DECISIONS”, “THE DEATH OF PEACE OF MIND” che spezzano il mood da playlist da palestra / pogo con tonalità per lo più chilling/trap, mentre “DIGITAL FOOTPRINT” + “ARTIFICIAL SUICIDE(UNZIPPED)” sono delle vere hit elettroniche. Se avete giocato Cyberpunk 2077 potete capire: sarebbero state la ciliegina della torta nell’accompagnare “V” nelle sue scorribande in Liberty City. il remix di “THE GREY” svecchia un po’ la versione originale molto core dei primi 2000 con una versione decisamente più elettronica ed ispirata. “JUST PRETEND” è tra i miei pezzi preferiti del precedente “The Death of Peace of Mind”, ma la versione di “Concrete Jungle” farà felici i fan delle sonorità 80’s e in questa versione retrowave ci troviamo di fronte ad una hit pazzesca che probabilmente qualche piattaforma di streaming video riutilizzerà per sia mungere noi millennial nostalgici, sia quelli che hanno vissuto quegli anni o semplicemente chi ha un po’ di anemoia. Le tracce restanti sono filler o intro, per lo più pensate la lettura del fumetto rilasciato sempre per Sumerian Records, e otto pezzi Live che si fanno decisamente ascoltare.

Tirando le somme, “Concrete Jungle [The Ost]” è un lavoro sperimentale piuttosto intimo per la band che da una parte spezzerà l’attesa dei fan per il prossimo full length, dall’altra li spiazzerà con un’uscita che strizza l’occhio ad un nuovo pubblico. Qualitativamente mixing e mastering, riffing e levatura dei feature sono di altissimo livello e la valutazione non può che essere pressoché positiva soprattutto per il coraggio di sperimentare nel mondo del metal che ha la nicchia più rumorosa e – a volte – gatekeeper al mondo.

Tracklist

01. C:\Projects\CJOST\BEATDEATH
02. V.A.N – Bad Omens, Poppy
03. THE DRAIN – Bad Omens, HEALTH, SWARM
04. TERMS & CONDITIONS – Bad Omens, Bob Vylan
05. HEDONIST [RECHARGED] – Bad Omens, WARGASM (UK)
06. EVEN – Bad Omens
07. LOADING SCREEN – Bad Omens
08. ANYTHING > HUMAN – Bad Omens, ERRA
09. DIGITAL FOOTPRINT – Bad Omens
10. NERVOUS SYSTEM – Bad Omens, iRis.EXE
11. C:\Projects\CJOST\FINDPEACE
12. ARTIFICIAL SUICIDE [UNZIPPED] – Bad Omens, Thousand Below
13. THE GREY [UNZIPPED] – Bad Omens, Thousand Below
14. THE DEATH OF PEACE OF MIND [WE ARE FURY PATCH] – Bad Omens, WE ARE FURY
15. THE DEATH OF PEACE OF MIND [SO WYLIE PATCH] – Bad Omens, So Wylie
16. BAD DECISIONS [LOFI] – Bad Omens, Dahlia
17. JUST PRETEND [CREDITS] – Bad Omens, Jenny (Let’s Eat Grandma), Chief
18. C:\Projects\CJOST\CLEARMIND
19. ARTIFICIAL SUICIDE [LIVE 2024] – Bad Omens
20. LIKE A VILLAIN [LIVE 2024] – Bad Omens
21. THE GREY [LIVE 2024] – Bad Omens
22. WHAT DO YOU WANT FROM ME? [LIVE 2024] – Bad Omens
23. NOWHERE TO GO [LIVE 2024] – Bad Omens
24. V.A.N [LIVE 2024] – Bad Omens, Poppy
25. THE DEATH OF PEACE OF MIND [LIVE 2024] – Bad Omens
26. JUST PRETEND [LIVE 2024] – Bad Omens

Comments are closed.

More in:NUOVE USCITE

0 %