ATTUALITÀCURIOSITÀNEWSULTIME NEWS

Mike Portnoy: “Sarebbe un sogno suonare con i Rush”

Mike portnoy e i rush

Durante lo show online di Mark Mendoza, bassista dei Twisted Sisters, Mike Portnoy, ex batterista e fondatore dei Dream Theater, ha detto che sarebbe un sogno suonare con i Rush.

Attualmente Portnoy milita nei The Winery Dogs ma, come ha confidato a Mendoza, gli piacerebbe molto poter suonare con Geddy Lee e Alex Lifeson dei Rush.

“In un ipoteco scenario onirico, ovviamente. Ma credo che nemmeno tra un trilione di anni accadrà. Ma è un bel sogno su cui ipoteticamente interrogarsi. Ma credo proprio che non accadrà. Chi può dirlo? Non si sa mai.”

I Rush sono rimasti senza batterista quando Neil Peart è morto nel 2020 lasciando la band e i fan nello sconforto. I Rush aveva già deciso di godersi la meritata pensione dopo il concerto al forum di Los Angeles nel 2015. Quello era stato il loro ultimo tour e il loro ultimo show. Lo stesso Peart si era voluto ritirare, nonostante suonasse ancora bene, per godersi il tempo con la sua famiglia.

Sulla vicenda Portnoy ha commentato:

“Il loro ultimo tour è stato un tour di addio. Non credo che qualcuno si aspettasse che Neil morisse ma volevano comunque smettere di andare in tournée. Quindi sono usciti di scena con un tour fantastico. Un tour così ben fatto, così perfettamente eseguito che sono usciti tutti e tre al top della loro forma. [..] E’ solo triste che Neil non abbia avuto molti anni per godersi la pensione prima di ammalarsi e questo mi rattrista.”

Portnoy e Peart

Mike Portnoy considerava Neil Peart un idolo, ha passato anni e anni ad idolatrarlo e a essere il suo più grande fan. Era affascinato dalla sua batteria e dal suo modo di suonare, è stato ispirato molto da lui come musicista. Successivamente, quando lo ha conosciuto, è stato ispirato anche dalla sua persona.

Quindi sì, per Portnoy non può essere che un grandissimo sogno quello di raccogliere l’eredità di Neil nei Rush.

Comments are closed.

More in:ATTUALITÀ

0 %