NEWS

Primavera Sound 2022: tutti gli orari del Primavera a la Ciutat

Comunicato Stampa
Naturalmente, il Primavera Sound Barcelona – Sant Adrià 2022 sarà tutto ciò che accadrà durante i due fine settimana in cui ci ritroveremo al Parc del Fòrum, ma sarà anche tutto ciò che accadrà nel frattempo. E non è cosa da poco. Tra il 5 e l’8 giugno, in aggiunta alla giornata inaugurale del 1° giugno, 14 luoghi e spazi di Barcellona ospiteranno circa 200 spettacoli in un Primavera a la Ciutat senza precedenti. Un festival parallelo e complementare al festival stesso, ricco di seconde (e anche terze e quarte) opportunità e di occasioni uniche per completare l’offerta musicale del ventennale del Primavera Sound. Da un lato, il pubblico potrà vedere artisti che si esibiranno anche durante uno dei due fine settimana del festival; dall’altro, troverà in programma una moltitudine di concerti e party che si svolgeranno solo nell’ambito del Primavera a la Ciutat.

In breve, cinque giorni per girare da cima a fondo il circuito dei locali di Barcellona con la partecipazione di Sala Apolo e La (2) de Apolo, Razzmatazz 1 e Razzmatazz 2, Sidecar, Paral-lel 62, RED58, La Tèxtil, La Nau, LAUT, Bóveda e VOL, oltre al Poble Espanyol e all’adiacente Upload. Inoltre, il 12 giugno si terrà la chiusura ufficiale del Primavera Sound con il party Brunch -On The Beach. Volete consumare le energie rimaste dopo il primo weekend? Volete riscaldarvi prima del secondo? Volete una pausa attiva tra l’uno e l’altro? O forse volete dare al festival l’addio che si merita? Scegliete la vostra avventura al Primavera a la Ciutat.

Da vicino. Quando diciamo che il Primavera a la Ciutat sarà un festival in sé, non esageriamo. A cominciare dal fatto che ha i suoi headliner, star innegabili che in questa fase delle rispettive carriere non sono facili da vedere da vicino. La potenza della collezione dei succesi di Megan Thee Stallion e Beck è tale che è difficile contenerla in una sala da concerto, ma nel contesto del Primavera a la Ciutat sarà possibile. Al di là del fatto che la loro presenza è confermata anche al Parc del Fòrum in uno dei due fine settimana, l’opportunità di avvicinarsi alle loro performance live o a quelle della superstar del soul Jorja Smith o degli instancabili Interpol suona come un’esperienza irripetibile.

Il club dei club. Primavera a la Ciutat sarà la celebrazione definitiva del ritorno alle sale da concerto di Barcellona, ma anche un omaggio alla club culture in tutte le sue forme, finalmente riattivata come ecosistema chiave per la vita musicale e sociale di qualsiasi città. Dalla session di Goldie al party del collettivo Draft per ricordarci come la jungle e la drum’n’bass ruggiscono quando ruggiscono davvero nel rifugio dancehall del Bad Gyal’s GoGo Club, al Trance Party di Evian Christ, al singolare uragano di DJ Travella, La retrospettiva reggaeton di DJ Playero e il debutto di nuovi talenti del clubbing come Gazzi Yung Prado, le prime ore del giorno al Primavera a la Ciutat saranno ballate in un numero infinito di modi.

Il festival preferito della vostra etichetta preferita. Da due decenni, la storia del Primavera Sound è sempre stata legata a quella delle etichette discografiche più all’avanguardia del mondo musicale. Un rapporto che si concretizzerà al Primavera a la Ciutat sotto forma di numerosi showcase in cui le etichette che spiegano come suona il presente metteranno in mostra tutto il loro potenziale nei loro party. Ad esempio, PC Music riunirà 100 gecsHannah Diamond A.G. Cook in una celebrazione del pop del futuro. Young presenterà una session di Jamie xxYEAR0001 scriverà un altro capitolo della sua storia da collettivo di culto con Yung Lean al timone e la 4AD sarà rappresentata da nuove esperienze come Dry Cleaning ed Erika de Casier, mentre Secretly GroupCity SlangBrownswood RecordingsHivern DiscsNyege NyegeCønjuntø Vacíø Awesome Tapes From Africa saranno anch’essi protagonisti di eventi a tema che, per pura logistica, costituiranno un appuntamento unico nell’agenda.

Ritorno al Poble Espanyol. Come sempre, il Primavera Sound 2022 sarà ancora una volta una finestra sul futuro della musica da cui osservare, prima di chiunque altro, gli artisti e i suoni di domani e il Primavera a la Ciutat offrirà anche un simbolico ritorno al passato con alcuni concerti nel Poble Espanyol, il luogo in cui si sono svolte le prime quattro edizioni del festival tra il 2001 e il 2004. Mercoledì 1° giugno si esibiranno dal vivo The Linda Lindas (la rivelazione teen-punk che si unirà alla line-up per esibirsi sia al Poble Espanyol che al Parc del Fòrum il 2 giugno e che farà il suo debutto fuori dagli Stati Uniti), Wet LegTeto Preto e Rina Sawayama che daranno il benvenuto al festival, domenica 5 giugno, con Little Simz incoronata nuova regina del rap britannico e il pop orgogliosamente chicano di Cuco, e mercoledì 8, con i Phoenix che tornano a Barcellona nove anni dopo, le leggende shoegaze Ride e il groove universale di Khruangbin. Il Primavera Sound risuonerà ancora una volta nel Poble Espanyol.

Solo al Primavera a la Ciutat. Visto in modo panoramico, il programma del Primavera a la Ciutat è un evento insolito, cinque giorni in cui le stelle si allineano, una sorta di parco divertimenti della musica contemporanea. Ma nel dettaglio, con tutte le sue particolarità, diventa un miracolo quasi impossibile da eguagliare. Dove si possono vedere King Gizzard and the Lizard Wizard suonare per tre giorni consecutivi, The Magnetic Fields e Hidrogenesse conversare nel loro dialetto pop, i Sons of Kemet di Shabaka Hutchings sostenere il meglio della nuova scena jazz londinese, Danny L Harle e DJ Pastis organizzare il party Harlecore, BladeeEcco2k Thaiboy Digital si uniscono per diventare la boyband Drain GangLos Hijos de Yayo proclamano il loro status di pionieri della trap spagnola, Saramalacara e Dillom debuttano in Europa come nuove stelle urbane argentine in una serata insieme ai cileni Lizz Chill Mafia e a DJ Playero che svela il suo alias DJ Naranjito? Solo al Primavera a la Ciutat.

La fine del festival. Poiché un festival di dodici giorni non può chiudersi in un modo qualsiasi, l’evento di domenica 12 giugno con il Brunch -On The Beach sulla spiaggia di Sant Adrià de Besòs servirà a salutare con gli onori un’edizione storica a tutti i livelli. Nina KravizAmelie Lens e Peggy Gou, riunite come le tre grandi star delle cabine, saranno protagoniste di un party diurno con vista sul mare per vivere al meglio il Primavera Sound fino all’ultima nota.

Una mappa molto speciale. In collaborazione con la Escola Joso: Centre de Còmic i Arts Visuals de Barcelona, tutti gli spazi e i luoghi coinvolti hanno realizzato una serie di mappe illustrate per guidarvi nel vostro percorso attraverso il Primavera a la Ciutat. Tutte le mappe sono opera di una selezione di studenti della scuola.

Primavera a la ciudad mappa
L’accesso ai concerti del Primavera a la Ciutat è incluso sia nei biglietti per il singolo weekend che nei biglietti per i due weekend del Primavera Sound Barcelona – Sant Adrià 2022. A tutti gli spettacoli sarà riservato il 15% della capacità per i biglietti singoli, che saranno messi in vendita su DICE l’11 maggio alle ore 16:00 al prezzo di 15 € più i diritti di prenotazione. La capacità di tutti i concerti sarà soggetta alla capacità delle rispettive venue.
Primavera a la ciudad cartellone SpazioRock
QUI tutti gli orari ufficiali

Comments are closed.

More in:NEWS

0 %