ATTUALITÀCURIOSITÀNEWSULTIME NEWS

Grammy Awards: premiati Foo Fighters e Dream Theater

Dream Theater Foo Fighters

Domenica 3 aprile, a Las Vegas, si è tenuta la 64esima edizione dei Grammy Awards. I vincitori nelle categorie “Best Rock” e “Best Metal” sono i Foo Fighters e i Dream Theater.

I Foo Fighters si sono portati a casa ben tre premi nonostante la loro assenza annunciata nei giorni scorsi. La band americana avrebbe dovuto esibirsi sul palco durante la cerimonia ma dopo l’improvvisa morte del loro batterista Taylor Hawkins, hanno sospeso tutte le esibizioni.

Portano a casa tre premi:

Best Rock Song” per il loro brano “Waiting On a War“.

Nella stessa categoria:

Weezer / “All My Favorite Songs”
Kings of Leon / “The Bandit”
Mammoth WVH / “Distance”
Paul McCartney / “Find My Way”
WINNER – Foo Fighters / “Waiting on a War”

Best Rock Performance” per il brano “Making a Fire“:

AC/DC, “Shot in the Dark”
Black Pumas, “Know You Better (Live From Capitol Studio A)”
Chris Cornell, “Nothing Compares 2 U”
Deftones, “Ohms”
WINNER – Foo Fighters, “Making a Fire”

Best Rock Album” per l’album “Medicine At Midnight“:

AC/DC / Power Up
Black Pumas / Capitol Cuts – Live From Studio A
Chris Cornell / No One Sings Like You Anymore, Vol. 1
WINNER – Foo Fighters / Medicine at Midnight
Paul McCartney / McCartney III

Ad aggiudicarsi il premio “Best Metal Performance” sono stati i Dream Theater con il loro brano “The Alien“, presente nel loro ultimo album “A View From The Top Of The World“.

A ritirare il premio il chitarrista John Petrucci:

A nome di tutta la band voglio ringraziare la Recording Academy e tutti coloro che hanno votato per noi. Sapete, ci hanno sempre detto che le nostre canzoni erano troppo lunghe, che usavamo tempi in chiavi strane e che ci sono troppi assoli di chitarra.

Effettivamente questa canzone è un 17/8, provateci a battere il tempo. Ma abbiamo appena vinto un Grammy e sono contento che non abbiamo mai dato ascolto a quelle cose. Per tutti i fan dei Dream Theater nel mondo: ragazzi spaccate! Vi vogliamo bene. E per tutti i fan del prog e del prog metal, ragazzi restate fedeli alla vostra arte: è viva e vegeta.”

Nella stessa categoria:

Deftones, “Genesis”
WINNER – Dream Theater, “The Alien”
Gojira, “Amazonia”
Mastodon, “Pushing the Tides”
Rob Zombie, “The Triumph of King Freak (A Crypt of Preservation and Superstition)”

Mike Shinoda, Linkin Park, vince il Grammy “Best Remixed Recording” per il remix del brano “Passenger” dei Deftones.

Comments are closed.

More in:ATTUALITÀ

0 %