NEWSULTIME NEWS

Iron Maiden: Paul Di’Anno ritorna sul palco dopo sette anni

L’ex frontman degli Iron Maiden Paul Di’Anno, ha tenuto il suo primo concerto in sette anni lo scorso sabato, 21 maggio 2022 alla Bikers Beer Factory di Zagabria. Di’Anno ha avuto vari problemi di salute durante gli ultimi anni e recentemente ha fatto vari trattamenti di fisioterapia e linfodrenaggio in Croazia come preparazione al suo prossimo intervento chirurgico al ginocchio.

Il concerto a Zagabria era gratuito e si è tenuto per ringraziare i fan di Paul per il loro sostegno e aiuto durante il periodo più difficile della sua guarigione. Lo show si è svolto per un solo giorno e prima del concerto degli Iron Maiden all’Arena di Zagabria. Lo spettacolo è stato anche filmato e alcuni spezzoni saranno inclusi in un documentario su Di’Anno, che sarà diretto da We Orshoski, già co-regista e produttore del film del 2010 “Lemmy” sull’iconico e leggendario frontman dei Motorhead.

Di’Anno ha registrato due album con gli Iron Maiden, l’omonimo del 1980 e “Killers” del 1981, prima di essere stato sostituito da Bruce Dickinson. Ha continuato la sua carriera come frontman in altre band tra cui Killers e Battlezone, ed ha pubblicato diversi dischi da solista.

Recentemente ha collaborato con diversi musicisti croati con cui ha formato un nuovo progetto chiamato Warhorse. I Warhorse hanno registrato tre canzoni, due delle quali – “Stop The War” e “The Doubt Within” – pubblicate come singolo speciale in DVD in edizione limitata.

Riguardo l’imminente intervento chirurgico di Paul, è stata organizzata una raccolta fondi dai suoi amici e fan coordinati da Kastro Pergjoni dal Regno Unito e Stjepan Juras dalla Croazia, in collaborazioni con gli altri membri della band Warhorse. Tutto il ricavato sarà utilizzato per coprire i costi delle cure di Paul.

A febbraio, Di’Anno si è espresso sulle sue condizioni di salute dicendo di aver fatto progressi ma che ha ancora “molto lavoro da fare – molto fisioterapia e cose del genere“.

Di’Anno ha poi chiarito alcuni dei recenti problemi di salute che ha avuto e che gli hanno impedito di esibirsi per sette anni:

Ho preso la sepsi [quando un’infezione che hai già innesca una reazione a catena in tutto il tuo corpo] nel 2015 e mi ha quasi ucciso. Ho passato otto mesi in un ospedale in Inghilterra. Hai 45 minuti cruciali per prendere tutti gli antibiotici prima di morire, e loro sono riusciti a farlo, il che è stato fantastico. Poi ho passato otto mesi in un ospedale , e poi altri tre mesi in una casa di cura. E mentre ero lì a fare le cose, durante le visite in ospedale, ho preso MRSA [Staphylococcus aureus meticillino-resistente, un’infezione causata da un tipo di batterio dello stafilococco che è diventato resistente a molti gli antibiotici usati per curare le normali infezioni da stafilococco] lì due volte, in ospedale. Così è stato. Quindi ha continuato a ritardare le cose e ritardare le cose… E poi hanno tolto questo ginocchio e ci hanno messo dentro questo affare di cemento. E doveva restare lì solo per un anno. E la prima volta che l’hanno messo dentro, si è rotto, quindi mi hanno aperto di nuovo e ne hanno messo un altro. E quello è ancora qui. E mentre è lì da così tanto tempo, sta diventando tossico. Allora, che cazzo stanno facendo laggiù al SSN ?

Secondo quanto riferito, Di’Anno ha subito un’operazione nel 2016 per rimuovere un enorme ascesso ai polmoni e ha richiesto un’operazione di sostituzione del ginocchio su entrambe le ginocchia dopo essere stato coinvolto in diversi incidenti motociclistici avvenuti nel corso degli anni.

Comments are closed.

More in:NEWS

0 %